Andoria

Morfologia

L’Andoria si estende dalla catena montuosa delle Nappe al delta del Sòrina sull’asse nord-sud e dalla punta dei Picchi Gemelli fino al lago Foschia in asse est-ovest. Dà sul mare e ha anche due isole: Testa di Falco e l’isola Bruciata, con un vulcano semi-attivo.
Ricca di pianure coltivate e di foreste è la nazione più rigogliosa, seconda solo alle terre selvagge del sud che includono le gigantesche foreste attraversate dall’Ambra Verde, il fiume più lungo che nasce in Andoria e continua a sud oltre il delta del Sòrina. I confini naturali della nazione sono le Nappe a nord, il mare bollente a est, le foreste dell’Ambra Verde a sud e la gola dei cento eroi a centro ovest. Da li si estende il deserto di Shanoiret, territorio di confine del Chamberet est-settentrionale. A nord c’è solo una piccola roccaforte Andoriana vicino al lago Cristallo, ultimo avamposto prima delle terre neutrali del nord, dove poi a ovest si raggiunge la Skara. Oltre il mare si raggiunge a est la grossa isola-nazione della Piedrabuena.

Centri Abitati

Capitale: Antipodia
Porto più importante: Tosona
Altre città: Nightwatch, Rivoira, Occhio di Falco, Borgofoschìa

Storia

Andoria essendo centrale come nazione è sempre stata un centro di cultura e religione, data la fertilità delle proprie terre ha vissuto fino all’ultimo secolo in prosperità. Storicamente ci sono sempre stati screzi con Chamberet sia per motivi religiosi che per motivi economici, in quanto Chamberet per poter commerciare con Piedrabuena doveva necessariamente attraversare Andoria, a meno di dover circumnavigare l’intero continente. Cento anni addietro Re Antonio II cercò con un matrimonio combinato di unire le due nazioni per la pace, ma qualcosa andò storto facendo iniziare la Guerra dei Cento Anni.

Andoria

Agitazioni a Nightwatch Erevar