Tristano Rovo Nero

Description:

Fisicamente appare di bell’aspetto: alto, snello e asciutto. Capelli biondo cenere di media lunghezza il più delle volte spettinati, occhi grigi come il cielo prima di una pioggia e lineamenti affilati. Veste con abiti attillati, spesso con fasce legate sopra le ginocchia e in vita per rendere meno svolazzanti possibile i calzoni e le camicie che indossa. Porta un grosso cinturone in vita con numerose fiale esposte, e con annessa una piccola borsetta dentro la quale custodisce piccoli arnesi. Indossa una tracolla con infilati 4 pugnali da lancio, un arco e lo zaino sempre in spalla. La faretra è agganciata sul fianco destro tramite cinghie e fibbie; lo scompartimento interno e suddiviso per alloggiare vari tipi di frecce. Il tutto è portato ovviamente sopra la sua armatura di pelle borchiata donatagli da suo padre il giorno che si arruolò con i Secondi Figli.
E’ un tipo che a primo acchito sembrerebbe poco socievole e taciturno, ed in effetti non è del tutto errata come impressione, ci vuole parecchio tempo prima che si avvicini a qualcuno tanto da considerarlo amico e forse è per questo che in più di dieci anni è riuscito a considerare solo due dei suoi compagni d’arme come amici. E’ abbastanza opportunista, fa in modo che ad ogni sua azione corrisponda un tornaconto personale, dopotutto ogni servizio ha un costo e quelli fatti bene a maggior ragione. E’ particolarmente fissato con l’organizzazione ed odia quando i suoi piani vengono rovinati per disattenzioni altrui. Ha imparato a non avere pietà del nemico. Il suo motto è “meglio un prigioniero morto di una bocca in più da sfamare”. E’ molto intelligente ma spesso pecca di avventatezza anche se fin’ora è riuscito a cavarsela da ogni problema.
Di amici ne ha pochi ma li reputa le uniche persone di cui fidarsi e per loro forse potrebbe fare qualcosa di più avventato del normale.
Ha la strana abitudine di lucidare le punte delle sue frecce così da riuscire a vederle quando entrano nella carne dei suoi nemici. L’unica fissazione è quella legata alle simmetrie, odia quando le cose non sono disposte in ordine simmetrico.

FOR 14 (12 base +2 pot)
DES 18
COS 16
INT 18
SAG 7
CAR 8

PF 54 (42 base +4*cos)

CA: 18 ( 10 +3 arm +4 des +1 scd)
TxC misc: 7-11 (3 bab +2 for +1 prf +1-5 knd)
TxC misp: 11-15 (3 bab +2 for +1 prf +4 int +1-5 knd)
TXC dist: 9-13 (3 bab +4 des +1 prf +1-5 knd)
TxC disp: 13-17 (3 bab +4 des +4 int +1 prf +1-5 knd)
danni mn: 1d6 +3-7 (2 for +1-5 knd)
danni mi: 1d6 +7-11 (2 for +4 int +1-5 knd)
danni dn: 1d8 +1d4 +3-7 (2 for +1-5 knd +1d4 freccia alchemica)
danni di: 1d8 +1d4 +7-11 (2 for +4 int +1-5 knd +1d4 fuoco)

tem: 4(8) (1 base +3 cos +4 isp)
rif: 8(12) (4 base +4 des +4 isp)
Vol: 5(9) (1 base +4 int +4 isp)

Init: 4

EQUIPAGGIAMENTO

-Zaino[arnesi da scasso perfetti, magnete, pergamena, asta pieghevole, periscopio, bomba fumogena]= 260 mo
-Borsa da cintura[acciarino e pietra focaia, gessetto, specchietto di metallo, fiala vuota, pallina abbagliante, spago (15m), cono d’ascolto, triboli(20)]= 100 mo
-Cintura delle pozioni[cura ferite leggere (x4, due in cintura), borsa dell’impedimento, acqua santa (x3, due in cintura),acido (x5, due in cintura)]= 725 mo
-Cavallo con sacche[rampino, corda di seta (30m), razioni da viaggio (x8), giaciglio, torcia, bombe di farina (x10), attrezzi da scalatore, trucchi mimetici (x9), trucchi per il camuffamento]= 278 mo
-armatura di cuoio borchiato perfetta 175 mo
-stocco affilato 2320 mo
-bracciali della forza +2 4000 mo
-arco composito forza +2 600 mo
-buckler 15 mo
-pugnali da lancio perfetti (x4) 1200 mo
-frecce di vario tipo 530

TOTALE= 10.100 mo (circa)

Bio:

Tristano della famiglia Rovo Nero è il secondo di quattro figli e come tale destinato a glorificare la propria casata sul campo di battaglia tra le fila dei Secondi Figli. Nasce in un sobborgo poco fuori le mure di Nightwatch. La sua è una casata che aveva visto sicuramente tempi migliori, ma, per via della guerra dei cent’anni, era caduta in rovina. Ora trae sostentamento dai campi, unica risorsa rimasta.
Le caratteristiche principali di Tristano sono la curiosità e la spiccata intelligenza, caratteristiche che faranno poi la sua piccola fortuna. Sin da piccolo era affascinato da ogni genere di cosa, che fosse inerente all’arte, alla scherma, al tiro con l’arco ma soprattutto passava ore ad osservare gli artigiani e i fabbri intenti nei loro lavori. La scuola che per i comuni bambini era più una prigione, per lui era un luogo affascinante, dal quale trarre forza. Non c’è libro che non sia passato sotto le sue mani, e per questo non può che ringraziare padre Anselmo, il sacrestano della chiesa del borgo in cui abita.
Raggiunta l’età matura giunge anche il tempo di arruolarsi. Non è di certo il classico mercenario, guerriero nato, forte e aitante. Tutt’altro. Fisico asciutto, snello, abile nel tiro con l’arco ed esperto in congegni meccanici e alchemici, non esattamente l’uomo delle prime fila. Ed ecco che la sua fortuna inizia a venir fuori. A differenza di molti altri suoi coetanei viene impiegato per missioni meno rischiose, come esploratore, incursore oppure sicario e, diversamente da molti suoi coetanei, riesce a rimanere in vita contando numerose battaglie e soprattutto monete parte delle quali vengono inviate periodicamente alla sua famiglia.
I numerosi viaggi che intraprende lo portano a conoscere e ad apprendere i rudimenti della magia, oggetto pericoloso e affascinante allo stesso tempo ma soprattutto bandito nella sua terra natia dalla Chiesa. Molti oggetti del suo equipaggiamento provengono da posti esotici che ha visitato nei suoi lunghi viaggi.
Vanta più di dieci anni di arruolamento, anche se di veterano non si può parlare, la sua esperienza è notevole sul campo di battaglia e quantomai utile. L’uomo tuttofare che riesce a risolvere il problema la dove tutti fallirebbero.

Tristano Rovo Nero

Agitazioni a Nightwatch Blond24